Christian De Iuliis – scrittore

Christian De Iuliis

Nasco, vivo e vegeto in costa d’Amalfi.
Anni a sufficienza per ricordare “Super Gulp” fumetti in tv, trasmesso dal secondo canale Rai.
Architetto per vocazione, giunta in quarta elementare e puntualmente trascritta in un tema di quinta.
Fondatore ed inventore del movimento artistico-culturale de “Lo Spiaggismo”.
Scrittore per passione. Riferimenti letterari: Campanile, Benni e Murakami.
Attore preferito: Jerry Calà (in particolare nella sua interpretazione nella serie tv “Professione vacanze”)
Gruppo musicale: Gli Squallor.
Canzone: “Pensami” di Julio Iglesias;
Giorno: 38 Luglio; eroe: Marty Mcfly di “Ritorno al futuro”
Libro: L’Almanacco illustrato del calcio 1985 (quello con Platini in copertina).
Anamnesi: Reflusso gastroesofageo di primo grado.

Stato d’animo attuale: provvisorio.
Progetti futuri: Correre la maratona (magari sotto le quattro ore).
Sogno nel cassetto: Avere un cassetto.
Principale difetto: Non saper scrivere biografie.

Nel dicembre del 2014 è uscito il mio primo libro “L’Architemario – volevo fare l’astronauta” edito da Overview editore.

Ne giugno del 2016 è uscito “Vamos a la playa – Fenomenologia del Righeira moderno” edito da Homo Scrivens.

La speranza (o la minaccia) è che ne seguano altri.

 

www.christiandeiuliis.it

Autore dell'articolo: Roberta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *